Commissione SPORT

Lo sport va a cercare la paura per dominarla,

la fatica per trionfarne,

la difficoltà per vincerla.
(Pierre de Coubertin)

La Commissione SPORT PIU’ Partite Iva Unite è diretta da Graziano Russo, Consulente del Lavoro, è composta da professionisti quali laureati in scienze motorie, direttori di impianti sportivi, psicologi sportivi ed osteopati.


La Commissione Sport si prefigge l’obiettivo di dar voce agli Operatori del Settore dello Sport, alle loro esigenze ed all’importanza che rilevano nel nostro contesto sociale in termini di Salute e Benessere Psicofisico, al fine di una conduzione di una vita migliore sotto il profilo personale e motivazionale.


Un  settore che va preservato e tutelato come Diritto Primario e conseguentemente vanno preservate e tutelate tutte le attività sportive ed i professionisti che ne realizzano l’operato interagendo in simbiosi con la Sanità, con la salute mentale e fisica, sia preventiva che terapeutica, della Sicurezza ed Igiene nei luoghi di lavoro e pubblici, e nella loro prevenzione , del Welfare e del Terzo Settore dalle cui istituzioni riconosciuto elemento strutturale, oltre che essere a tutti gli effetti, lo Sport, Ordine e Disciplina nonché erogatore e diffusore di norme comportamentali e punto di riferimento per la socializzazione e lo scambio di Culture.


Pertanto si propongono di seguito i vari punti:


1.    Tematiche


a)    Diritto allo Sport come Diritto alla Salute
b)    Riforma dello Sport
c)    Riforma del Terzo Settore
d)    CONI ed autonomia giuridica

2.    Problematiche/Criticità

a)    Riforma dello sport approvata in via preliminare - istituzione figura del chinesiologo – riconoscimento requisito professionistico al femminile
b)    Nuove disposizioni successive al 5 marzo 2021
c)    Riforma del terzo settore: APS e ASD poste sullo stesso binario 
d)    Credito d’imposta sulle sponsorizzazioni 
e)    Abbattimento delle Barriere Architettoniche 
f)    Bonus 110% alle ASD/SSD, agli Enti NO-Profit
g)    Attività sportiva – produttrice di Endorfina e trattamento valido per la cura di patologie depressive 
h)    Istituzione del fondo previdenziale per i collaboratori sportivi 


3.    Programma operativo/Proposte


a)    Riconoscimento del Diritto allo Sport quale Diritto Costituzionale equiparato al Diritto alla Salute ed umanitario
b)    Finanza agevolata con contributo a fondo perduto anche per il settore Sport 
c)    Riconoscimento anche delle attività Profit come vere e proprie attività Sportive
d)    Considerazione delle cessioni dei servizi sportivi come servizi medici ai fini IVA
e)    Istituzione albo professionale per il riconoscimento della figura del dottore in scienze motorie
f)    accesso più facilitato al Credito Sportivo e con fondo perduto anche per le imprese profit
g)    Considerazione dello Sport come prevenzione sanitaria e conseguente risparmio di spese sanitarie in termini di spesa pubblica
h)    Considerazione dello Sport per prevenire gli infortuni sul lavoro e patologie cardiovascolari interagire quindi anche con il mondo della sicurezza ed igiene nei luoghi di lavoro
i)    Creazione di posti di lavoro e figure professionali sportive
a)    Sviluppo di pratiche di welfare in favore della forza lavoro nelle aziende
j)    Equiparare definitivamente Sport e Salute
k)    Riconoscimento del mondo della danza, in tutte le sue arti o discipline, quale effettiva attività del Terzo settore e di conseguenza direttamente connesso al mondo dello sport

Iscriviti alla Newsletter PIÙ

© 2020 PIÙ Partite Iva Unite